giovedì 18 agosto 2016

L'ultima fatica dell'avvocato Maestri, difensore dei Diritti Umani.

Andrea Maestri


L'avvocato Andrea Maestri è un politico italiano che dal 7 luglio 2015 è rappresentante della Camera dei Deputati del Parlamento italiano, e fa parte della II Commissione Giustizia.


Per questo suo impegno politico, e poiché Maestri è di Ravenna, a luglio 2015 scrivo lui una mail in cui gli chiedo di voler porre alla Camera una interrogazione sulla truffa autocostruzione a Ravenna, siccome quella depositata in Senato nell'ottobre 2013  (questa interrogazione) non aveva mai ricevuto risposta, allegando una dettagliata cronologia e sintesi della vicenda, con la relativa documentazione.

In maniera molto gentile e cordiale l'Avv. Maestri mi risponde qualche giorno dopo dicendomi di conoscere bene la questione e che da avvocato aveva rappresentato le famiglie di un altro progetto truffa, quello di Savarna, sempre a Ravenna, ed esprimendo vicinanza e solidarietà alle famiglie di Filetto (RA) aggiungeva:



Mi studio bene tutto poi faccio un'interrogazione a Renzi e Ministro qui alla Camera probabilmente prox settimana Ciao


Trascorrono alcuni mesi e incontro l'On. Maestri in un appuntamento pubblico nella sede della Croce Rossa italiana a Ravenna, in cui si parla di accoglienza ai profughi arrivati in città, e ne approfitto per chiedere lui a che punto sia il sollecito in questione.
Un po' infastidito mi risponde che ci vuole ancora un po' di tempo ma che ci sta lavorando...

Eh certo! Un po' di pazienza, perbacco! La fretta porta cattivi consigli, come si dice... Maestri è un guerriero agguerrito che difende i Diritti Umani dei più deboli, ma è pur sempre un uomo! Avrà sicuramente avuto impegni ben più seri che hanno assorbito le sue energie (leggi, delibere, la fame nel mondo, etc.).


Qualche mese più tardi, a febbraio, leggo sui quotidiani locali questa notizia:


Il parcheggio di piazza Baracca verrà recintato e sarà custodito



Sta facendo molto scalpore, in città, la notizia [...] sulle multe annullate ai cosiddetti parcheggiatori abusivi di piazza Kennedy. Il motivo sta proprio nel fatto che non si tratta appunto – secondo il giudice di pace – di parcheggiatori abusivi, ma di semplici questuanti, persone che chiedono l'elemosina agli automobilisti. Per questo le sanzioni elevate nei confronti di dieci senegalesi da parte dei carabinieri nel dicembre del 2014 (vedi articoli correlati) sono state annullate, come richiesto dal ricorso firmato dall'avvocato Andrea Maestri, [...]. fonte: link                                                                                               
Ma cavolo (ho pensato)! Visto che non mi ero sbagliato a riporre fiducia in Maestri... Lui è davvero dalla parte degli ultimi e dei sofferenti, lui combatte senza timori reverenziali, affronta a viso aperto chiunque metta e repentaglio i Diritti Umani...

Ci vuole solo ancora un po' di pazienza, sono certo che quando finirà di occuparsi di problemi (ben più) seri l'On. Maestri troverà il tempo anche per sollecitare l'interrogazione depositata in Senato oltre 1000 giorni or sono che chiede se sia vero che una Organizzazione Non Governativa, Alisei Ong, finanziata con soldi pubblici, sia coinvolta nella truffa perpetrata ai danni di circa 200 famiglie italiane in progetti di edilizia sociale... bazzecole!

Un piccolo inciso, per chiudere col sorriso sulle labbra questo ennesimo voltafaccia di un politico nei confronti di cittadini onesti, è ciò che ha dichiarato recentemente lui sulla stampa locale:


"Fin dal primo giorno del mandato ho mantenuto fede al mio impegno politico e sociale dedicato ai diritti dei più deboli". 
Mercoledì 23 Dicembre 2015 fonte: link


Che uomo!