mercoledì 19 novembre 2014

Il cantiere delle Culture. Uno strano finanziamento.




frammento del pieghevole realizzato da Alisei Ong nel 2009.


Il "Cantiere delle Culture" è un progetto sviluppato dall'Associazione temporanea di scopo (Ats) costituita da Alisei Ong e Il Sole Onlus, allo scopo "di diffondere e approfondire la conoscenza del concetto stesso di autocostruzione associata. Promuovere come uno degli strumenti per un modello di sviluppo  sostenibile e partecipativo, rispettoso dell'ambiente, delle popolazioni locali e del loro diritti umani".

Nell'opuscolo informativo realizzato per l'occasione (visionabile qui), appaiono, tra i partner istituzionali, il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero della Solidarietà Sociale e Descanso, il centro Internazionale di Ricerca, Formazione e Documentazione sull'Autocostruzione e Autorecupero fondato da Alisei stessa e il Consorzio Toscano Cooperative (CTC Soc. Coop.).

Il progetto è stato finanziato con 249.330 € dal Ministero degli Affari Esteri, come si può evincere dal documento qui sotto pubblicato (visionabile per completo a questo link) del settimanale edito dalla Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo, organismo interno del Ministero degli Affari Esteri (MAE), nella riunione del Comitato Direttivo del 15/10/2007.


BOLLETTINO UFFICIALE DELLA DIREZIONE GENERALE COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO N.38/2007. Riunione Comitato del 15/10/2007





Tutto ciò appare alquanto singolare, ma forse è meglio definirlo senza parafrasi un errore.
Infatti Alisei Ong nell'ottobre del 2006 aveva ricevuto un fermo amministrativo per non avere adempiuto agli obblighi contrattuali di uno dei progetti di ricostruzione gestiti da Alisei ONG nel programma della Protezione Civile denominato "emergenza maremoto", a seguito del terribile tsunami del 26 dicembre 2004.

A questo punto sorgono spontanee due domande: l'emissione di un provvedimento di fermo amministrativo è ostativo al riconoscimento di finanziamenti da parte del Ministero?
Nel caso in cui nessuna norma vieta l'attribuzione di finanziamenti a società con fermi amministrativi, il comportamento del funzionario del Ministero non è forse posto in violazione dei principi costituzionali di buon andamento e imparzialità della Pubblica Amministrazione ed in violazione dei principi di ragionevolezza dell'azione amministrativa di cui alla L. 241/1990?

Ti potrebbe interessare leggere: 
Fermo amministrativo n.2 per Alisei Ong e un po' di storia.
I debiti della ONG con la Protezione Civile. Prescritti?
Alisei Ong nella ricostruzione post maremoto. Sri Lanka.