mercoledì 4 giugno 2014

Il MAE revoca l'idoneità alla Ong Alisei.



http://www.cooperazioneallosviluppo.esteri.it/pdgcs/italiano/Partner/ONG/comunicazioni.html

                                                                                                                                                              Con questa scarna informazione il Ministero degli Esteri, sul portale della Cooperazione allo Sviluppo, dà notizia del provvedimento messo in atto ieri (3/06/2014 n.p.) nei confronti della Ong responsabile della distrazione di denaro in oltre una dozzina di cantieri in Italia di autocostruzione assistita del progetto "Un Tetto per Tutti" e del fallimento di altri progetti internazionali di Cooperazione Internazionale, finanziati con fondi pubblici.

Il caso venne sollevato nel 2012 grazie all'ostinazione delle famiglie di autocostruttori di Filetto (RA), che dopo avere lavorato per oltre 2 anni alla realizzazione delle proprie case ed essere rimasti truffati per la sparizione di Alisei con gran parte dei soldi necessari a finire i lavori, decisero di non perdere la speranza di vedersi un giorno riconosciuti i propri diritti e di occupare per 94 giorni e notti gli scheletri fatiscenti delle abitazioni. Le immagini di quei giorni: http://matteo-equilibrio1.blogspot.com/2013/11/immagini-del-cantiere-occupato-di.html

Il giorno 8 ottobre 2013 Elena Bulgarelli ed altri 12 senatori del Movimento 5 Stelle hanno depositato in Senato una interrogazione ai Ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali, delle Pari Opportunità e delle Politiche Giovanili, degli Esteri, degli Affari Regionali e delle Autonomie Locali. Questo il testo: 



Ottavio Tozzo, presidente Ong dal 2001 al 2010.


Ruggero Tozzo, attuale presidente di Alisei Ong dal 2010.




Ti può interessare sullo stesso argomento: Fermo Amministrativo n.2 per Alisei ONG e un po' di storia.