lunedì 25 novembre 2013

Il Tg3 nel cantiere della truffa.





Il servizio andato in onda sul Tg3 Emilia Romagna il 20 novembre 2013 sulla vicenda del cantiere in autocostruzione di Filetto (RA). Intervista agli autocostruttori e a Massimo Cameliani, assessore del Comune di Ravenna.


Nel 2005 14 famiglie parteciparono ad un progetto di edilizia sociale del Comune di Ravenna.
Il progetto prevedeva di realizzare 14 abitazioni in autocostruzione a Filetto (RA). I futuri proprietari avrebbero pagato 85.000 € la propria casa, a patto che lavorassero 1500 ore in cantiere coadiuvati da personale specializzato.

sabato 23 novembre 2013

Solidarietà "mordi e fuggi".


Due settimane fa uno dei più potenti tifoni mai registrati si è abbattuto sulle Filippine.
Gli scienziati hanno classificato il tifone denominato Hayan nella categoria 5, la più pericolosa: oltre ai venti fortissimi, le nubi trascinate dalla furia di Haiyan hanno provocato piogge torrenziali (fino a 200 mm). In via precauzionale sono stati chiusi scuole e uffici e cancellati voli e traghetti. 
Ciò purtroppo non ha evitato che il bilancio della tragedia assumesse proporzioni tragiche: oltre 4 mila vittime e circa 1 milione di sfollati.
"Non c'è un attimo da perdere", oppure "bisogna intervenire subito" sono gli appelli di Primi Ministri, parlamentari, rappresentanti di altre istituzioni, ignorando il fatto che il problema principale dell'aiuto umanitario è coordinare gli interventi e fare in modo che questi raggiungano i punti del paese dove maggiore è il bisogno della popolazione.

venerdì 22 novembre 2013

1214 Cittadini ravennati.



Nel corso dell'occupazione del "nostro" cantiere raccogliemmo più di 1200 firme di cittadini che condivisero la battaglia in difesa dei nostri diritti. 
Il 27 agosto del 2012 le firme furono consegnate al Sindaco da una delegazione di autocostruttrici.

Che fine hanno fatto? E' stata rispettata la loro scelta?

lunedì 11 novembre 2013

RAVENNA DECADENCE.


Il comune ha dato seguito alla decadenza del diritto di superficie del terreno di Filetto e l'amministrazione trasformerà ciò che da noi è stato costruito in case popolari da dare ad altre famiglie, naturalmente non le nostre che sono state vittima di un progetto gestito in maniera criminale da Palazzo Merlato, ma a chi farà comodo a loro in quel momento.

domenica 10 novembre 2013

Siamo tutti autocostruttori.




Il cantiere di Filetto (RA) dal luglio 2009 è bloccato per il fallimento di Alisei S.r.l.
Il cantiere è in condizioni inimmaginabili, i ponteggi sono corrosi dalla ruggine, le reti di recinzione sono state tagliate e tutto ciò che poteva essere rubato è stato portato via, pannelli di compensato marino, stagge, strumenti di lavoro, carriole, addirittura il motore della betoniera...
Il Comune di Ravenna, promotore dell’iniziativa e responsabile del progetto, dopo i primi momenti di ammissione delle proprie responsabilità e di ricerca di una possibile soluzione, resosi conto della “voragine” economica che Alisei aveva provocato ha adottato la strategia delle tre scimmiette: Non Vedo, Non Sento, Non Parlo.